COVID-19 in MADAGASCAR: Proteggersi e proteggere

  • sala studi 2
  • gestore del centro
  • cyber alle 2037
  • cyber ore 2106
  • COVID_Ambanja
  • COVID_Ambanja 1
Il progetto ha luogo in Madagascar, ad Ambanja, dove l’organizzazione COPE lavora dal 2011 per dare un’istruzione ai bambini di strada e assicurar loro una nutruzione adeguata. Nell’ambito della pandemia COVID-19, i servizi sanitari già fragili e poco efficienti, rischiano di collassare. Le autorità locali stanno cercando di attuare le raccomandazioni internazionali per la protezione della popolazione, con l’aiuto di varie organizzazioni non governative, tra cui COPE.  Il progetto permetterà a COPE di stampare e distribuire dei poster e delle brochure che spiegano alla popolazione locale i gesti per proteggersi, e di acquistare dispositivi di protezione individuale, come mascherine per la popolazione e per il personale sanitario dell’ospedale pubblico di Ambanja e dei centri di salute, contribuendo alla protezione dal virus e limitando l’impatto sulla popolazione piu’ vulnerabile.

Paese:  Madagascar
Luogo:  Ambanja
Partner esecutivo:  COPE Cooperazione Paesi Emergenti
Beneficiari: 

34.000 abitanti di Ambanja

Obiettivi principali Obiettivo Generale: Contribuire alla riduzione dei casi di COVID-19 nella città di Ambanja.

Obiettivi specifici: 

  • Proteggere il personale sanitario da infezione COVID-19 con dispositivi di protezione personali
  • Informare la popolazione sui gesti utili per proteggersi dall’infezione COVID-19
Attività principali Acquisto di mascherine ad uso comunitarioAcquisto di mascherine uso ospedaliero

Acquisto di camici

Acquisto di materiale per produrre disinfettante

Acquisto di contenitori per disinfettante

Acquisto di contenitori per la gestione dei dispositivi di protezione individuali e facilitarne il riutilizzo

Acquisto di poster e brochure informative

Trasporto del materiale da Antananarivo a Ambanja

Costo totale € 3300
Data inizio/fine progetto

15 maggio 2020 – 14 maggio 2021

Moderatore progetto Giovanna Stancanelli, medico
Print Friendly, PDF & Email

I commenti sono chiusi